mercoledì 31 marzo 2010

Un anno Ammodomio

E' proprio un mese pazzerello Marzo...
meno male che è finito, così possiamo avviarci allegramente verso la bella stagione!
La verità è che ho sempre un po' di malinconia prima delle feste canoniche, ma voi me la fate passare! :)))
Come faccio a non essere felice del fatto che ieri siete venuti in tantissimi (ben 949) a vedere le mie semplicissime Colombine in volo?
Come posso non ridere di cuore, quando scopro - leggendo le keywords - che se digito "Ornella" su Google, mi trovo subito dopo la Vanoni e prima della Muti? Ahahahahahahah...
Infine - e non certo in ordine di importanza - come potremmo Simona ed io, non essere orgogliose dell'attenzione che dedicate al Calendario Ammodomio, con foto e ricette, tutte strepitose?
Grazie, grazie, grazie!!!

Purtroppo ne dovremo scegliere una soltanto... ma tanto è gioco, giusto? Da noi qui, su Ammodomio, ci si diverte, non c'è posto per la competizione, non fa parte del nostro DNA!

[image1.jpg]


Quindi, rinnovandovi l'invito a partecipare per il Paginone di Maggio, dobbiamo farvi 2 piccole raccomandazioni nel vostro interesse:
  1. Segnalateci il vostro link in modo corretto (controllate bene, per favore).
  2. Prendete il banner del Calendario Ammodomio e linkate questo post nella vostra colonna indicizzata oppure sotto la vostra ricetta (ci autorizzerete così a pubblicare e linkare tutte le ricette partecipanti nel fans club di Ammodomio suFaceBook
Le regole semplicissime sono sempre le stesse:
  1. Una vostra ricetta che abbia ingredienti di stagione o comunque adatta al periodo
  2. Una foto del piatto
  3. E' sufficiente che foto e ricetta suscitino curiosità ed emozione, nulla di complicato!
  4. Se avete un blog, aggiungete al vostro post (oppure nella colonna indicizzata) il banner del Calendario Ammodomio, con il link a questo post.
Per partecipare alla ricetta del mese di Maggio dovrete farci la segnalazione entro la mezzanotte 25 Aprile, lasciando il vostro link tra i commenti a questo post oppure inviando una e-mail o ancora se vi è più comodo, segnalando tutto su Facebook nel fans club . Tutto qui!
Di nuovo grazie a tutti, a domani...

Ornella e Simona

Elenco Partecipanti per il mese di Maggio:
Debora
Anna
Morena
Paola B.
Araba Felice
Speedy
zio Piero
K@tia
Patty
Astrofiammante
Gessica
Claudia
Eliana
Ambra
Gaia
Lisa

Archivio ricette torna in Home Page

N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi in tutto o in parte e delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano forum o altro, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941e successive modifiche.

Copyright © OrnellaAmmodomio All Rights Reserved

martedì 30 marzo 2010

Colombine in volo

Le mie colombine sono già in volo verso l'Abruzzo...


Le ho fatte con un impasto semplicissimo, le ho formate con l'apposito stampino e le ho decorate con mandorle, zucchero a granella e "pepe rosa".


Colombine


Ingredienti:
  • 500 gr di farina 00
  • 100gr di burro
  • 5 cucchiai di zucchero (Zefiro vanigliato)
  • 2 uova
  • succo di limone q.b.
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
Per decorare:
  • zucchero a granella, mandorle pelate, pepe rosa in grani
Ho impastato velocemente tutti gli ingredienti ed ho steso la pasta con il matterello in una sfoglia piuttosto alta. Ho formato le colombine, le ho spennellate lievemente con un pochino di acqua (potete usare anche latte), con una piccola pallina di impasto - allungata a forma di pera- ho fatto la testa e le ho decorate con le mandorle , lo zucchero a granella, usando il pepe rosa per gli occhi. Con i rebbi di una forchetta ho rigato la coda ed ho infornato a 180°-200° fino al doratura. Più semplice di così...




Le Sorelle Nurzia entro mercoledì spediranno gli ultimi ordini prima di Pasqua...



Per seguire il volo delle 99 Colombe... su Fb qui...


N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi in tutto o in parte e delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano forum o altro, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941e successive modifiche.


Copyright © OrnellaAmmodomio All Rights Reserved

giovedì 25 marzo 2010

Frollini di Primavera e sondaggio d'opinione

Certe volte sono davvero in difficoltà...


Soprattutto quando devo indicare le dosi precise degli ingredienti.

Ormai quando cucino, sono costretta a prendere appunti, scrivo dovunque, su fogli e foglietti, buste di corrispondenza già aperta, sul retro della pagina del calendario. Annoto tutto, compreso i tempi di cottura e le modalità del forno. Puntualmente però, se cerco di ricostruire la ricetta e rileggo gli appunti, non ci capisco più un tubo! :(((
In questo caso per fortuna, il danno non è gravissimo, nel senso che i frollini a forma di fiore non sono una gran novità! ;)
Vi confesso che ho scaravoltato la farina direttamente dal pacco, così come lo zucchero, insomma, ho fatto una frolla alla maniera di Adriano, però Ammodomio! Ahahahahah...
Quindi, regolatevi come vi pare e fate la vostra frolla preferita! :))))


Per la farcia invece, ho usato la stessa che usa Santin per la Tarte Robuchon - che trovate qui - con l'unica differenza che l'ho cotta in forno, mettendola in barattoli di vetro. L'ho poi lasciata raffreddare finchè non ha assunto la consistenza della Nutella ed ho farcito i Frollini. Se la crema avanza, si può tranquillamente congelare oppure sterilizzarla facendo bollire i barattoli per circa 15 minuti.
In qusto caso perciò, è valida più che mai la Regola degli Chef secondo la quale:
Una volta imparati i metodi, le stesse preparazioni si possono declinare in mille modi diversi!



Approfitto di questo post semplice semplice, per porvi un quesito che è stato sollevato sul forum di Cucinait...
Quando vi piace un piatto che vi è capitato di assaggiare in casa altrui oppure in un ristorante, avete l'abitudine di chiedere la ricetta?
Esiste secondo voi, una regola generale di comportamento?
Insomma, si può o no chiedere a qualcuno di svelare i suoi segreti culinari senza apparire indiscreti o troppo invadenti?

Mi piacerebbe conoscere la vostra opinione!

Archivio ricette torna in Home Page

N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi in tutto o in parte e delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano forum o altro, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941e successive modifiche.

Copyright © OrnellaAmmodomio All Rights Reserved


mercoledì 24 marzo 2010

Poesia

E’ un mattino di prima primavera.

Un po’ di verde, un po’ di rosa,

un dolce profumo amaro.

(Diego Valeri
)



E quindi oggi niente ricetta, solo una piccola dolce poesia...
Appuntamento a
domani!


P.S. Voi come li fate i biscottini come questi? Con quale tipo di crema li farcite?


Archivio ricette torna in Home Page

N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi in tutto o in parte e delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano forum o altro, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941e successive modifiche.

Copyright © OrnellaAmmodomio All Rights Reserved

domenica 21 marzo 2010

Un buon caffè, un muffin ed un dono per le 99 Colombe

Pare proprio che la Primavera sia finalmente arrivata...
Buona domenica a tutti, vi offro un buon caffè con un mini muffin! Lo gradite?

Care Colombe, tutto bene? Ormai siamo tantissime già in volo, oltre 1200 solo nelle pagina di Facebook... Mara dall'Abruzzo ci dà notizie fantastiche che ci riempiono di orgoglio e ci danno l'entusiasmo per continuare in questa stupenda impresa.


Se vi fa piacere essere aggiornate in tempo reale sulla rotta delle 99 Colombe e tenere informati i vostri lettori (sperando che in tanti si aggreghino a noi), potete prendere il Banner della pagina dei fans di FaceBook che ho preparato per voi, copiando il codice qui sotto ed inserendolo nei vostri gadget nel modo consueto. Spero che il mio piccolissimo dono vi piaccia e possiate utilizzarlo in tante! Se volete, scrivete pure che l'avete preso qui, così chi lo desidera, lo trova subito e non sta ad impazzire!


Buona domenica colombe care e buon volo...

P. S. La ricetta dei Muffin la trovate QUI, fate le stesse dosi e lo stesso procedimento omettendo il cioccolatino. Se proprio vi piace il cuore morbido, inserite semplicemente una goccia di cioccolato fondente!

Archivio ricette torna in Home Page

N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi in tutto o in parte e delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano forum o altro, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941e successive modifiche.

Copyright © OrnellaAmmodomio All Rights Reserved

mercoledì 17 marzo 2010

Mozzarelle

Non sono impazzita, non ho fatto le mozzarelle in casa, non ancora... Devo prima imparare e lo farò grazie ad Angela!
Archiviato il Contest Puglia e Basilcata a Tavola, Angela si è messa in testa un'idea davvero strepitosa: portare a Matera non solo gli amici foodies conosciuti sul web, ma anche tutti coloro che amano il Sud e la sua cucina!
Sta organizzando una 3 giorni tutta all'insegna del buon cibo - quello delle nostre parti - con un'intera giornata dedicata ai "Laboratori del gusto", dove ciascun partecipante potrà imparare a preparare ciò che più gli piace, con la guida di Maestri d'eccezione.
Angela - te l'ho già detto - io voglio imparare a fare le mozzarelle!!! Ahahahahah...
Allora, chi vuole essere dei nostri il 14-15-16 Maggio e vuole saperne di più, vada a leggere tutti i dettagli Qui!

Facefood

Vi aspettiamo numerosi... ne vedrete delle belle!!! :DDDD
La foto della
Mozzarella è dell'Azienda Sanguedolce di Andria

P.S.Non dimenticate le 99 Colombe! Fate come me, pubblicate un semplicissimo post come questo Qui e seguite i link. Troverete tutte le indicazioni utili, foto e listino compresi. Grazie!!!!!

Archivio ricette torna in Home Page

N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi in tutto o in parte e delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano forum o altro, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941e successive modifiche.

Copyright © OrnellaAmmodomio All Rights Reserved

lunedì 15 marzo 2010

Carciofi fritti

Premetto che non mi sono inventata niente...
Ho mangiato questi carciofi in un ristorante e li ho riproposti a casa mia, senza dire assolutamente come li avevo fatti, anche perché anch' io prima di assaggiarli, ero mooooooooolto scettica! Eheheheheh...


Come preparate voi di solito i carciofi fritti? Suppongo, come li ho sempre fatti anch'io...

Tolgo le foglie dure ai carciofi (lasciando solo il cuore) li taglio a spicchi, li tuffo in acqua fredda acidulata con spicchi di limone, li sgocciolo, li infarino, li passo nell'uovo sbattuto con il sale e li friggo in olio extra vergine ben caldo oppure li friggo dopo averli passati nella pastella.
In questo caso invece, ho usato il cacao amaro al posto della farina, li ho passati nell'uovo sbattuto ed infine nel cocco grattugiato disidratato, prima di friggerli nel modo consueto. Credetemi, il risultato è strepitoso!
Paradossalmente l'amaro del cacao esalta il sapore del carciofo, annullandone completamente il tipico amarognolo. Non so per quale strampalata associazione d'idee, questa ricetta mi ha fatto tornare in mente quella regoletta della grammatica latina per la quale 2 negazioni affermano! Quindi, nonostante tutte perplessità, il mio giudizio è estremamente positivo. Oh, yessssssssssss! :))))

Il cocco è del tutto insapore, serve soltanto a dare ed a mantenere la croccantezza al carciofo fritto, quindi questa sperimentazione è ... ok!!!!! :))))
Come li ho serviti? Dopo averli fritti tutti con un po' di anticipo, li ho coperti con un foglio di alluminio bucherellato ed al momento opportuno, li ho scaldati nel forno ben caldo. Li ho messi nei pirottini, decorati con fettine di limone e serviti come finger food caldi. Chevelodiaffà? Sono andati a ruba!

P.S.Non dimenticate le 99 Colombe! Fate come me, pubblicate un semplicissimo post come questo Qui e seguite i link. Troverete tutte le indicazioni utili, foto e listino compresi. Grazie!!!!!
Copyright © Ornella Ammodomio - All Rights Reserved

venerdì 12 marzo 2010

Indovina indovinello

Facciamo un giochino?



Spremetevi le meningi, osservate i dettagli, cercate di indovinare di che cosa si tratta e quali sono gli ingredienti! Scommettiamo che non indovinate?

Vi do soltanto dei piccoli indizi:
1) non è un Muffin
2) non è un Dolce
3) non è nè Carne, né Pesce

A dispetto di chi - con la puzza sotto il naso - dice che:

1) in casa delle foodblogger si mangiano le solite cose...
2) non si sperimenta...
3) forse si va di buste e precotti...
4) al massimo si prepara la Torta all'ultimo grido...

Eccoti servita, signora mia... Tié, mò beccati questa! Ahahahahahah...

Archivio ricette torna in Home Page

N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi in tutto o in parte e delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano forum o altro, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941e successive modifiche.

Copyright © OrnellaAmmodomio All Rights Reserved

giovedì 11 marzo 2010

Per volare con le 99 Colombe



Per volare con le 99 Colombe clicca Qui e su Facebook Qui e
Qui

Per ordinare direttamente i prodotti pasquali che sono nelle foto, scrivere a:
mara.sorellenurzia@gmail.com
Il costo è indicato nello speciale listino per foodies a cui vanno aggiunte 5 euro per la spedizione di qualunque quantitativo.


Archivio ricette torna in Home Page

99 Colombe in volo verso le Sorelle Nurzia

Qualche giorno fa Artemisia linka un sito su FaceBook ed aggiunge:"Conoscete le Sorelle Nurzia?". Le rispondo: "Certo che sì! Arte', che stai architettando? "
Artemiasia mi scrive uno scarno messaggio in privato... tra vecchie volpi ci si intende, senza bisogno di troppe parole...
E così anch'io mi cambio d'abito, indosso le ali e mi preparo a spiccare il volo tra le 99 colombe per l'Abruzzo.




Nasce infatti oggi un blog di "solidarità", che cercherà di aiutare concretamente un'azienda storica di quella terra martoriata dal terremoto dell'anno scorso. Un'azienda, quella delle Sorelle Nurzia, che caparbiamente e con grandissima dignità, sta cercando di rialzarsi, in mezzo a tante ovvie difficoltà!



Così noi - 99 blog di cucina - proporremo alcune ricette utilizzando i meravigliosi prodotti delle Sorelle Nurzia, a me note soprattutto per torroni e torroncini dagli affascinanti incarti in stile Liberty.




E riemerge dalla memoria, grazie ai "ragazzi" del gruppo di FaceBook " Quelli dell'Archita... olim", il ricordo più tenero di un viaggio in Abruzzo: la gita scolastica nel '72, del glorioso Liceo Classico Archita da Taranto.
Soggiornammo a Marsia di Tagliacozzo, ma visitammo Sulmona, Telespazio nella conca del Fucino e non poté mancare L'Aquila, città fondata - secondo la leggenda - col consenso di Federico II di Svevia (il Puer Apuliae), ai 99 castellani dell'epoca.


Ammirammo, letteralmente a bocca aperta, quella fontana con 99 cannelle che sgorgano da mascheroni, uno diverso dall'altro e ci riempimmo le tasche e le borse di torroni e torroncini delle Sorelle Nurzia.
La solidarietà, i ricordi, la golosità... potevo mai sottrarmi a questo invito?
Buon volo a tutte le 99 colombe!
Per saperne di più, cliccate QUI e QUI

La foto della Fontana è tratta da qui

Archivio ricette torna in Home Page

domenica 7 marzo 2010

Il cuore in cucina

Eccomi Sarah, te l'avevo promesso, non mi potevo esimere...
Partecipo al giveaway "Il cuore in cucina", per festeggiare insieme a te il primo blog Compleanno di Fragola&Limone!





E vengo a mostrarti subito subito, l'angolo delle mia cucina di cui vado veramente fiera:
il mio piano cottura "spaziale"!!!






Essì, perché per saperlo usare bene, bisogna aver fatto studi approfonditi alla Nasa! Ahahah ahahah...
Il libretto di istruzioni, redatto in tutte le lingue del mondo, comprende una versione italiana piuttosto sommaria, per addetti ai lavori, sicché se non si ha una buona dimestichezza con le tecnologie avanzate, non si mangia!
Lo sanno tutti che gli opposti si attraggono, vero? Ecco perché tra lui e me, è stato amore a prima vista! :DDDD
E proprio a causa del mio innamoramento tanto repentino quanto improvvido - è costato un occhio - che ho mosso i miei primi passi in Internet su un forum di cucina, alla ricerca del parere di chi avesse esperienza con il tipo di cottura ad induzione, tecnica - per me - moderna e rivoluzionaria. Così ho scoperto che avrei dovuto rinunciare per sempre ad usare le mie amate pentole di coccio, ereditate da parenti, amici ed affini e che era pure giunto il momento di sostituire la mia ormai obsoleta batteria di pentole in "acciaioinoxtriplofondo18/10", con i nuovissimi, modernissimi tegami in metallo dal fondo piatto e sottile, adatti al nuovo tipo di cottura.
Vabbè, per un grande amore si può fare questo e altro...
Quindi, per prima cosa mi sono fiondata all'Ikea a rinnovare il mio corredo di caccavelle, poi di corsa a casa per sperimentare e poi ancora al pc per raccontare le mie avventure culinarie nel forum di cui sopra - tutto senza soluzione di continuità - fino ad arrivare alla nascita di Ammodomio!
Ho anche imparato a tempo di record che, se prima mi potevo dimenticare la pentola sul fornello senza gravissime conseguenze, con il nuovo oggetto dei miei desideri, rischiavo di appicare un incendio nel giro di 5 minuti.
Ah, il fuoco della passione come arde...

Cara Sarah, per concludere questo sproloquio, ti lascio con alcune perle di saggezza - frutto della mia personalissima esperienza - che ti servano da monito e ti facciano rammentare che :
1) dal guasto viene l'aggiusto
2) quando si chiude una porta si apre un portone

3) da cosa nasce cosa
4) l'amore fa miracoli... spegne i fuochi piccoli ma accende quelli grandi! :DDDD


Tantissimi auguri Sarah per il tuo bellissimo blog... Ad maiora, semper!
Ornella

Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche. 

giovedì 4 marzo 2010

Tarte aux Pommes

Non potete immaginare quanto mi piaccia Internet...
Ci incotriamo tra amiche sul web, anche se abitiamo a 1000 km di distanza ed appena ne abbiamo l'occasione, non facciamo altro che chiacchierare delle nostre vite - mettendo però tutto per iscritto - ripercorrendo con la memoria gli anni nei quali eravamo ragazzine, ritrovandoci con lo stesso spirito di allora.
Chiacchierando, chiacchierando, parliamo - come le "vecchie comari"sull'uscio di casa, ahahahah...- oltre che di figli e mariti, anche di cibo e ricette!
Nina però, è stata davvero speciale, non si è limitata a raccontarmi di una sua ricetta particolare; ha preparato la Tarte della sua mamma Yvonne, l'ha fotografata e me l'ha inviata via mail, per condividerla con me ed io con tutti voi!

Chi è Nina?
Giovanna de Luca (Nina, solo per i vecchi amici), si occupa di Grafica, scrive racconti e poesie a"tempo perso" ed è la moglie di Stefano Bianco, uno straordinario scultore milanese!
Mi sono letteralmente incantata a guardare il sito che Nina ha realizzato per lui, tanto che mi stavo quasi dimenticando della Tarte aux Pommes di Yvonne, del blog e di tutto il resto appresso! :))))

Ma torniamo a noi...
La ricetta di questa Tarte a mio parere è molto interessante, non so per voi, ma io non l'ho mai preparata prima. Nina me l'ha spiegata con dovizia di particolari, pazientemente ha risposto alle mie domande, insomma - da amica vera - mi ha fatto questo regalo, raccomandandosi di non chiamarla Torta di mele: mamma Yvonne ci tiene alla différence! Ed a giusta ragione direi...
Quindi, oltre a ringraziare Nina, mando un saluto particolare ad Yvonne(da quando è diventata nonna, detta Memè), che pur vivendo da anni in Puglia, ha conservato le ricette della sua tradizione familiare e le ripropone per la gioia di figli, nipoti ed amici!!!

Tarte aux Pommes di Memè (di Yvonne Malmasson)


Ingredienti ( per la pasta brisée)
  • 200 gr. di farina
  • 100 gr. di burro
  • 1 presa di sale
  • 1-2 cucchiai di zucchero (per torte dolci)
  • 1 bicchiere scarso di acqua fredda
Mettere la farina ed il sale in una terrina, lo zucchero (solo per le tarte dolci) poi il burro freddo a piccoli pezzetti ed impastaste con le dita infarinate, aiutandosi con la punta di un coltello. Fare un pozzetto al centro, aggiungere l’acqua, mescolare rapidamente con una spatola per dolci ed infine formare una palla, farla rotolare su un piano infarinato e lasciarla riposare per almeno mezz'ora (io la lascio in frigo anche fino al giorno dopo). I pezzi di burro non devono amalgamarsi troppo, l’impasto non deve essere lavorato, ma solo compattato. Trascorso il tempo necessario, schiacciare rapidamente la pasta, allargandola sulla spianatoia con il palmo della mano (così si schiacciano i pezzi di burro e danno consistenza all'impasto). A questo punto ripiegare in quattro ( a fazzoletto) la pasta, riducendola ad un quadrato, che a questo punto deve essere steso con il mattarello infarinato sul piano di lavoro leggermente infarinato anch’esso, fino a tirare una sfoglia non troppo sottile.
 
Ingredienti ( per laTarte)
  • 250 gr. di pasta brisé
  • 1 kg. di mele
  • 2 uova + 1 tuorlo
  • 200 gr. di panna da cucina
  • ½ bicchiere di latte
  • 3 cucchiai di zucchero
Imburrare una tortiera dal bordo basso ed ondulato, stendervi dentro un foglio di alluminio facendolo aderire bene anche ai bordi scanalati (non imburrare assolutamente l’alluminio a contatto con la pasta). Alloggiare nello stampo la sfoglia di pasta brisée, facendo in modo che sia sistemate su tutto il fondo e segua le pieghe della teglia superando il bordo della stessa, infine togliere gli avanzi facendo passare il matterello su tutta la circonferenza dello stampo. Bucherellare il fondo della tarte con i rebbi di una forchetta, spennellare con un tuorlo d’uovo, solo la pasta del bordo (serve a far diventare lucida la parte che sporge quando il dolce si cuocerà). Tagliare quindi, a fettine le mele, disporle a spirale una accanto all'altra, con il dorso rivolto verso l'alto (come nella foto) ed infornare a 200° in forno già caldo, per 20 minuti circa.
Nel frattempo, mescolare con le fruste la panna, le 2 uova intere, il latte, un solo cucchiaio di zucchero ed appena le mele saranno cotte, ricoprirle con questo mélange.
Rimettere lo stampo in forno per circa 15 minuti circa, fino a quando le mele appariranno dorate ed il mélange sarà consolidato. Solo a cottura ultimata, cospargere la Tarte con i rimanenti 2 cucchiai di zucchero, così risulterà delicata e non troppo dolce. Servire calda, ma anche ... no! Fredda, è buonissima ugualmente! ;)))
N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi in tutto o in parte e delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano forum o altro, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941e successive modifiche.

Copyright © OrnellaAmmodomio All Rights Reserved

lunedì 1 marzo 2010

Marzo 2010

Scusate il ritardo, oggi la connessione fa le bizze, come è giusto che sia a Marzo, mese pazzerello per antonomasia!
Bene, bando alle ciance: the winner is ( rullo di tamburi)... Sarah, del blog Fragola&Limone!!!


La ricetta la conoscevo già per averla preparata io stessa più volte, sempre con risultati eccellenti, Sarah ne ha dato però, un'interpretazione personalissima e l'ha chiamata "La Torta di Carlo"!!!
Chi è Sarah? Certamente molti di voi la conoscono già, comunque eccovi cosa dice di sé:
"Innanzitutto ho 30 anni, appena appena compiuto (20 febbraio).
La mia passione in cucina è nata da piccina piccina, durante le vacanze estive a casa della nonna.
Ho diverse foto in cui si vede una bimbetta di 3 anni col grembiulino fatto su misura apposta per lei, sul terrazzino di casa con accanto il nonno, intenta a pulire fagiolini...
In un'altra mi divertivo a tirare la pasta, piccolo ritaglio di una frolla avanzata a nonna che mi ci lasciava poi giocare, come se fosse plastilina da modellare a piacimento..
Tutti i miei ricordi di cucina solo legati alla nonna, dal primo all'ultimo, e la mia passione è stata sopita fino ad una decina di anni fa, perché essendo venuta a vivere con noi quando è scomparso il nonno era lei la regina incontrastata delle cucine.
Quando sono andata a vivere sola tutto si è fatto molto più chiaro...ed eccomi qui. :)
Oltre alla cucina ho scoperto un grande amore per la fotografia, campo in cui mi muovo da assoluta dilettante ma con tantissima voglia di imparare.
Adoro lo sport, ho praticato pallavolo a discreti livelli per molti anni in Svizzera, sono un'appassionata folle di calcio ma seguo praticamente ogni sport, escludendo box e lotta greco-romana :).
Amo leggere, soprattutto thriller o libri di attualità, non potrei vivere senza musica e viaggiare."


Approfitto dell'occasione per farti gli auguri per il tuo primo BlogCompleanno e ti dico semplicemente:"Bravissima Sarah, continua così!" :)))


Torta Tenerella (di Maurizio Santin)




Collage tenerella


Ingredienti per una torta di 22 cm di diametro:
  • 200 gr di cioccolato 55% di cacao
  • 100 gr di burro
  • 4 uova (dividendo tuorli e albumi)
  • 100 gr di zucchero
  • 60 gr di farina 00
Procedimento:


In una bacinella da porre a bagnomaria mettete il cioccolato ed il burro, entrambi a pezzi.
Fate sciogliere dolcemente, facendo attenzione che l'acqua sottostante non entri in contatto con la ciotola degli ingredienti, per evitare che il cioccolato si bruci.
Intanto preriscaldate il forno a 180°.
Una volta fuso tutto unite, aggiungendone uno alla volta, i tuorli, mescolando bene con una frustina.
Una volta aggiunti i tuorli unite anche la farina setacciata.
A questo punto lasciate la ciotola ad intiepidire, ed intanto montate gli albumi a neve con lo zucchero, aggiungendolo man mano che l'albume monta: otterrete una sorta di meringa.
Ora che l'albume è pronto, il cioccolato dovrebbe essere tiepido: unite il composto di albumi a quello di cioccolato in 3 volte, amalgamando il tutto con una spatola o un cucchiaio (non la frusta!) mescolando dal basso verso l'alto.
Versate in una tortiera (possibilmente col fondo amovibile) foderata di carta forno e cuocete per 15 minuti: la torta non deve asciugarsi completamente, mantenedosi così fondente ed umida.
Sfornate, sformate e lasciate intiepidire.
Spolverizzate con cacao amaro se vi piace e servite tiepida con panna semimontata/crema inglese/gelato.
N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi in tutto o in parte e delle foto, in alcuno spazio della rete, che siano forum o altro, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941e successive modifiche.


Copyright © OrnellaAmmodomio All Rights Reserved
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...