mercoledì 24 aprile 2013

Cipolla fritta


La cipolla è un’altra cosa

Interiora non ne ha.
Completamente cipolla
fino alla cipollità.
Cipolluta di fuori,
cipollosa fino al cuore,
potrebbe guardarsi dentro
senza provare timore.
In noi ignoto e selve
di pelle appena coperti,
interni d’inferno,
violenta anatomia,
ma nella cipolla – cipolla,
non visceri ritorti.
Lei più e più volte nuda,
fin nel fondo e così via.
Coerente è la cipolla,
riuscita è la cipolla.
Nell’una ecco sta l’altra,
nella maggiore la minore,
nella seguente la successiva,
cioè la terza e la quarta.
Una centripeta fuga.
Un’eco in coro composta.
La cipolla, d’accordo:
il più bel ventre del mondo.
A propria lode di aureole
da sé si avvolge in tondo.
In noi – grasso, nervi, vene,
muchi e secrezioni.
E a noi resta negata
l’idiozia della perfezione.
(Wislawa Szymborska)

Ricetta perfetta per chi, come me, ama la cipolla... *_*
Può essere uno stuzzicante aperitivo, oppure un contorno semplice ma gustosissimo.

Cipolla fritta



Cipollafritta


Ingredienti:
Cipolle rosse fresche
latte
farina
olio extravergine
sale

Sbucciare le cipolle, sciacquarle in acqua fresca, affettarle in modo sottile, possibilmente con la mandolina e metterle a bagno, per circa un'ora, in una ciotola, coperte da latte.
Sgocciolarle; porle in un setaccio e infarinarle, scuotendo il setaccio per eliminare la farina in eccesso; infine friggerle in olio extravergine caldo. Scolarle su carta da cucina e salarle.

DSC03992




 Scusate la fretta, ^_^

Ornella


Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche. 
Copyright 2009-2013© Ornella Ammodomio - All Rights Reserved


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...