venerdì 28 giugno 2013

Spaghetti con le vongole

Gli Spaghetti con le vongole, insieme alla Pasta con le cozze alla tarantina,  per me rappresentano l'Estate! Punto! ^_^
C'è da dire altro, se non che è un piatto magnifico in cui si gusta tutto il sapore del mare? Sì! :D Bisogna precisare che  per preparare degli Spaghetti con le vongole degni di questo nome,  è necessaria qualche dritta.
Ma andiamo con ordine...
Innanzitutto le vongole devono essere vive, devono quindi avere le valve ben serrate e bisogna lasciarle spurgare come si deve. Scartiamo perciò tutte quelle aperte e mettiamole in ammollo in acqua fresca salata. Quale acqua e quanto sale? 
Se la nostra acqua ha un'alta concentrazione di cloro, preferiamo acqua in bottiglia al posto di quella del rubinetto, con l'aggiunta 1-2 cucchiai di sale grosso per litro. Per questa operazione non usiamo contenitori in metallo o in plastica ma in vetro, ceramica, terracotta. L'ammollo, solo uno, dovrebbe durare circa tre ore: al buio (quindi coprire il contenitore); in silenzio (niente scrosci d'acqua o rumori di altro genere); in ambiente fresco (se fa caldo, mettiamo la ciotola in frigo).
Detto ciò, ricontrolliamo le nostre vongole una ad una scartando quelle aperte e procediamo...


Spaghetti con le vongole

Spaghetti con le vongole


500 gr di spaghetti o linguine
500 gr di vongole veraci
1 spicchio di aglio
olio extravergine q.b.
 qualche foglia di prezzemolo
pepe q.b.




Mentre bolle l'acqua per la pasta, in una larga casseruola mettiamo un fondo d'olio, uno spicchio di aglio e le vongole. Copriamo con un coperchio e lasciamo aprire i frutti di mare a fuoco vivo, scuotendo il tegame. Dopo l'apertura, possiamo sgusciare le vongole e lasciarle a frutto vivo, filtrando con un colino a maglie strette tutto il liquido, oppure lasciarle col guscio,  così come piace a me. Teniamo in pentola al caldo il solo liquido (filtrato) in cui termineremo la cottura della pasta, dopo averla scolata 4-5 minuti prima della cottura indicata sulla confezione. A questo punto, gli Spaghetti avranno assorbito il sughetto, per cui potremo aggiungere le vongole, il prezzemolo tritatissimo, il pepe e servire subito.

Piesse: Qualcuno afferma che il segreto dei pescatori napoletani consiste nel fare una spolverata di farina sulle vongole appena aperte in pentola. Mah... L'idea, francamente, non mi piace un granché. Fate vobis! ;)


Buon week end a tutti,


Ornella



Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche. 
Copyright 2009-2013© Ornella Ammodomio - All Rights Reserved
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...