lunedì 29 febbraio 2016

Tortelli di zucca reggiani

Ci credereste se vi dicessi che non ho mai cucinato una zucca in vita mia?  Beh, è verissimo!!! E siccome la mia adorabile Cuoca Pasticciona mi ha sfidato a farlo, me ne ha regalata una piccolina,  proprio quella adatta per fare i Tortelli di zucca reggiani come i suoi. Mi sono trovata in grande imbarazzo... non sapevo proprio da dove cominciare. Allora ho telefonato all'amicamia...
-Ale, come la devo cuocera la zucca?-
-Orne', ma veramente, mai l'hai fatta??? O.o Tagliala a pezzettoni e schiaffala nel microode, alla massima potenza!-
-Vabbè, grazie! Beatammèchetitengo... Allora è arrivato il momento di testare il nuovo forno che mi ha inviato la Severin!!! C'è sempre una prima volta sia per la zucca che per il microonde...- ^_^
Ho inforcato gli occhiali; ho letto tutte le istruzioni e mi sono messa all' opera.


Forno MO

Ve ne avevo già parlato... Da Dicembre scorso partecipo al progetto  #loveSeverin. Prima ho provato questo fornetto qui, poi il fantastico tostapane (lo usiamo praticamente tutti i giorni), e adesso è la volta del forno combinato(MW 9722)  microonde, grill e ventilato che vedete in foto. Ha un'infinità di funzioni che ancora non ho studiato per bene, ma sono certa che imparerò presto ad usarlo al meglio. E' proprio una grande comodità. Pensate che ho cotto perfettamente la zucca  in meno di 15 minuti, quando nel forno trazionale, per ottenere lo stesso risultato, occorre il doppio del tempo!

Tortelli di zucca reggiani

Tortelli2

IIngredienti:
per la sfoglia
500 g. di farina 0
4 o 5 uova medie

per il ripieno
500 g. di zucca
50 g. di amaretti (a piacere e se la zucca è buona si può evitare. E infatti io li ho omessi)
noce moscata grattugiata q.b.
pangrattato q.b.
sale e pepe q.b.

per il soffritto
1 cipolla media o scalogno
100 g. di lardo
50 g olio d'oliva
1cucchiaio di concentrato di pomodoro o passata
sale e pepe q.b.

Lavare, asciugare e tagliare a spicchi la zucca,e dopo averla privata dei semi, cuocerla in forno a MO per 15 miuti alla massima potenza. Con un cucchiaio raccogliete la polpa, a cui dovrete mescolare un po' di pangrattato, il sale, il pepe, la noce moscata e gli amaretti, se vi piacciono. Passare il composto al mixer per rederlo omogeneo e lasciarlo riposare coperto per un paio d'ore.
Nel frattempo impastare la farina con le uova, un pizzico di sale. Lavorare energicamente fino ad avere un impasto liscio, elastico e consistente; avvolgetelo in un telo e lasciatelo riposare per circa 30 minuti.


Collage zucca

Trascorso il tempo di riposo, lavorate nuovamente la pasta, poi stendetela con il mattarello in una sfoglia sottile e ritagliate dei rettangoli lunghi circa 10 cm; farciteli con un po' di composto di zucca e richiudeteli  sigillando bene i bordi. 
Preparare un soffritto a base di lardo e olio, cipolla tritata, concentrato di pomodoro, sale e pepe. Questo condimento va fatto restringere per almeno un'ora, aggiungendo, se è necessario, un po' d'acqua. 
Lessare i tortelli in abbondante acqua salata, scolarli appena salgono a gallaun mestolo forato e disporli in in piatti di servizio caldi nel seguente modo: mettere sul fondo del piatto un po' di soffritto e una spolverata di grana, quindi disponete uno strato di tortelli, ricopritre  con il sugo e il grana, coprire con un panno e lasciar riposare per mezz'ora circa prima di servire.


Toerwlli1

Che ne dite, ho vinto la sfida? Intato  vi confesso che gustato un piatto veramente buonissimo, mai preparato prima.

Buona settimana a tutti,

Ornella

Testi ed immagini sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche. Copyright 2009-2016© Ornella Ammodomio - All Rights
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...